Sebbene siano simili e abbiano la stessa finalità, musei e mostre hanno organizzazioni e mission differenti. Sono questi, apparati culturali con tendenze analoghe; la divulgazione della storia e del sapere, in un caso, la rassegna di diverse opere d'arte o l'esposizione personale del singolo artista, dall'altra. Esigenze simili che però hanno differenti necessità.

Pensando ad una installazioni di segnaletica digitale in questi ambienti, ci sono alcune caratteristiche generali da considerare come priorità:Un’alta affidabilità di un software di gestione dei monitor che però sia anche agevole nell'utilizzo.

La qualità dei contenuti , delle foto e dei video e un  esplicativo linguaggio testuale che, nella sua scelta lessicale, si dimostri semplice ma esaustivo e ricco.

Avere, infine, dei monitor che garantiscano il requisito fondamentale di mostrare immagini ad una buona definizione e con colori brillati in tutte le condizioni di luce presente nell'ambiente in cui si trovano. Questo al fine di assicurare prestazioni ottiche migliori negli ambienti molto luminosi.

I monitor, nella maggioranza dei casi, dovranno essere operativi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, questo per garantire che lo spettacolo visivo continui a funzionare al massimo dell'efficienza in tutte le ore del giorno, anno dopo anno. Ecco perché anche la qualità dei monitor è molto importante.

Nelle mostre ma soprattutto nei musei, il numero di spettatori può variare da migliaia a milioni di persone l’anno, il traffico elevato è una garanzia ma è anche una preoccupazione per l’elettronica nei luoghi pubblici. Preservare i display, con una protezione aggiuntiva, nelle aree ad alto traffico è importante per evitare danni o disagi di funzionamento e mantenerli sempre pronti e operativi per questi ambienti così esigenti.

Il digital signage può essere un ottimo strumento per migliorare l'esperienza dei visitatori in musei e mostre. Grazie alla loro flessibilità e alla capacità di fornire informazioni in tempo reale, il digital signage può aiutare i visitatori a scoprire, esplorare e apprezzare meglio le opere d'arte e i reperti esposti.

Una delle principali funzioni di questa tecnologia nei musei e nelle mostre è quella di fornire un supporto all'orientamento. Spesso, i musei sono grandi e labirintici, e può essere difficile per i visitatori orientarsi all'interno delle sale e capire dove si trovano e dove vogliono andare. Il digital signage può aiutare a risolvere questo problema fornendo mappe interattive del museo e indicazioni su come raggiungere le varie sezioni e sale.

Inoltre, il digital signage può fornire informazioni dettagliate sulle opere d'arte e sui reperti esposti. In questo modo, i visitatori possono apprendere ulteriori dettagli sulla storia, l'artista o l'origine di ciò che stanno osservando, migliorando così la loro comprensione e apprezzamento del contenuto della mostra. Questo può essere fatto utilizzando testi, immagini, video o audio, a seconda della preferenza del visitatore e delle caratteristiche del supporto espositivo.

Un altro modo in cui il digital signage può essere utilizzato per migliorare l'esperienza dei visitatori è attraverso l'interattività. Ad esempio, i visitatori possono partecipare a quiz o giochi basati sui temi della mostra, creando così un'esperienza coinvolgente e divertente. Il digital signage può fornire informazioni sulla programmazione del museo, come gli orari di apertura e chiusura, le attività speciali e gli eventi futuri, può fornire informazioni utili  anche su altre attività correlate, come gli orari di treni, taxi, pullman, la promozione di ristornanti, caffetterie e luoghi di ristoro,  aiutando i visitatori a pianificare la loro visita in modo più efficace.

Il digital signage può essere utilizzato per promuovere altre mostre o eventi all'interno del museo o all'esterno di questo. Ad esempio per pubblicizzare eventi futuri, collaborazioni con altri musei o sconti sui biglietti. In questo modo, il digital signage funge proprio come strumento di marketing efficace per il museo o la mostra.

In sintesi, il digital signage può essere davvero un ottimo strumento per migliorare l'esperienza dei visitatori nei musei e nelle mostre,  aiutando questi a godere appieno della visita al museo o alla mostra e migliorando così l'esperienza di visita complessiva.

Come abbiamo visto il digital signage coinvolge gli  utenti in maniera attiva i quali possono quindi immergersi e appassionarsi alla storia e alla cultura.Menzioniamo per ultimo, ma non per importanza l'utilizzo di video wall, i quali coinvolgono il pubblico su larga scala. Una caratteristica chiave trovata nei video wall è che hanno la capacità di catturare l’attenzione del pubblico e tenerli impegnati, anche da lontano e anche in mezzo alla folla. Sempre più musei stanno incorporando i sistemi video wall per creare un fattore “wow” che può essere difficile da ottenere senza l’ausilio della tecnologia.

Dopo averti indicato tutte le migliorie che un sistema di digital signage può conferire alla tua mostra o al museo, è importante sapere che qualunque contenuto che sia video, foto, testo o anche solo audio si può facilmente inserire nel palinsesto dei monitor in modo assolutamente autonomo, grazie al nostro software proprietario e dopo la nostra consulenza e assistenza, sarai in grado di gestire nella modalità che riterri opportuna, tutte le informazioni da pubblicare con i monitor del digital signage.

Visita il nostro sito digie.it, per ulteriori approfondimenti contattaci e risponderemo ad ogni tua domanda. Siamo lieti di accompagnare la tua mostra o il tuo museo verso l’informazione futura digitale.