Il codice QR è stato inventato nel 1994 da Masahiro Hara e Yasuhiro Fukushige dell’azienda giapponese Denso Wave. Il codice QR è stato sviluppato per l’identificazione dei componenti al fine di accelerare i processi logistici della produzione automobilistica1. Oggi, il codice QR è utilizzato in molte applicazioni, come la pubblicità, la gestione degli inventari, la condivisione di informazioni e molto altro.

Masahiro Hara è un ingegnere giapponese che ha lavorato per Denso Wave, una società di componenti automobilistici. Hara ha guidato il team di sviluppo che ha creato il codice QR. Yasuhiro Fukushige, invece, è un altro ingegnere giapponese che ha lavorato per Denso Wave e ha collaborato con Hara per sviluppare il codice QR.

Il codice QR è stato utilizzato per la prima volta per l’identificazione dei componenti automobilistici, ma oggi viene utilizzato in molte altre applicazioni. Ad esempio, i codici QR vengono utilizzati per la pubblicità, la gestione degli inventari, la condivisione di informazioni e molto altro23. Inoltre, i codici QR sono diventati molto popolari in Giappone, dove vengono utilizzati per pagamenti mobili e biglietti elettronici per il trasporto pubblico.